RePiave
RePiave
Un nuovo corso per il Basso Piave

Veneto: la situazione del comparto turistico


 

Le maggiori preoccupazioni delle imprese del comparto turistico sono legate all’incertezza di tempistiche e modalità di apertura degli esercizi economici, in seno al contenimento della diffusione dei contagi da Coronavirus.

Questo è ciò che è emerso dalla videoconferenza del 6 maggio organizzata da Apindustria Venezia e Confapi Treviso con ospiti il Vicepresidente e Assessore al Bilancio Gianluca Forcolin e l’Assessore a Turismo, Commercio Estero, Programmazione e Fondi UE Federico Caner.

L’Assessore Caner ha espresso la necessità di far passare il messaggio che il Veneto è operativo e pronto alla riapertura in totale sicurezza.

Il Vicepresidente di Apindustria, Roberto Dal Cin, ha proposto l’attivazione di una task force con il coinvolgimento degli operatori del turismo, uno sconto sui canoni demaniali, degli specifici sgravi sulle assunzioni, una netta sburocratizzazione sulle autorizzazioni, la possibilità di ampliamento degli spazi plateatici senza ulteriori oneri, l’estensione nel sostegno dei 600 o 800 euro ai lavoratori stagionali non compresi. Ma anche degli aiuti economici, a fondo perduto, per l’eventuale messa a norma degli edifici, la gratuità dei pedaggi autostradali per chi vorrà raggiungere e soggiornare nelle nostre strutture, la detrazione fiscale per le famiglie italiane, dei “voucher vacanza” da far rientrare nei piani welfare delle aziende venete, l’incremento di pacchetti turistici tra operatori veneti che coinvolgano varie località/territori dal mare alla montagna, da promuovere attraverso i canali comunicativi ufficiali della Regione del Veneto, OGD, ecc., la cancellazione di Imu e Tari, (oppure eventualmente calcolata sul fatturato e non sui metri quadri). Ha chiesto, infine, che il contagio da Covid19 non venga considerato come infortunio sul lavoro, con la relativa responsabilità che grava sui datori dello stesso, nonché il posticipo dell’avvio del nuovo anno scolastico per allungare la stagione.

A nutrire il dibattito sono intervenuti l’imprenditore Gianfranco Cattel, Presidente di Cattel S.p.A., azienda leader nazionale nel settore Ho.Re.Ca. Cattel ha portato la propria esperienza concreta di queste settimane, fornendo un prezioso spaccato della condizione di fragilità nella quale si trovano ad operare le aziende del comparto. Cattel ha riassunto il calo di fatturato della propria realtà sita a Noventa di Piave in un – 80% negli ultimi 2 mesi, con costi fissi che rimangono comunque alti, riportando la preoccupazione per la mancanza di liquidità nel sistema Ho.Re.Ca che invece sarebbe necessaria per ripartire.

Riprendendo le parole di Cattel, anche il Vicegovernatore Forcolin, sottolinea il problema della difficoltà legata all’accesso al credito, con gli istituti bancari che interpretano in modo disomogeneo le direttive nazionali, nonché i provvedimenti economici governativi che stentano ad arrivare e vengono giudicati al momento inadeguati e insufficienti.

Il Sindaco di Cavallino Treporti, Roberta Nesto, intervenendo al dibattito ha tenuto a manifestare la comunque propria positività e ottimismo per la stagione 2020, la quale sarà diversa ed eccezionale ma non per questo necessariamente fallimentare, appellandosi alla capacità imprenditoriale e caparbietà degli operatori veneti, sulla quale porre fiducia. Le sollecitazioni dei sindaci della costa sono anche riassunte in un documento del “G20S”, recapitato a Roma nei giorni scorsi, legate soprattutto alla data di riapertura.

Imprese e associazioni

YES Radio nasce nel 2014 da una scommessa ambiziosa: proporre una versione di radio 2.0 che unisca la tradizione culturale...
Diana Pettoello è una linguista, un’insegnante, un’interprete e una traduttrice. Lavora come libera professionista e i suoi punti di forza...
Habanero Design è un negozio di San Donà di Piave specializzata nella stampa di T-shirt personalizzate per tutte le occasioni:...
Studio Elle è un ambiente giovane, creativo e che non “ripete” i classici canoni scolastici. Si trova nel pieno centro...
Carpe Diem è un sogno che è diventato realtà. Nasce nel 2015 dalla passione di Veronica, precisamente il 13 giugno...
Summer: un nome colorato, che sa di sole e di mare: ed è proprio vicino al mare che Summer inizia...

Instagram